Trattamento della spondilite anchilosante (Morbo di Bechterev) - Medisend

Vai ai contenuti
Trattamento della spondilite anchilosante (morbo di Bechterev) e l'effetto del campo magnetico pulsato a bassa frequenza

prof. MUDr. Karel Trnavský, DrSc., Artrocentrum, Praga

La spondilite anchilosante è la più famosa e comune malattia infiammatoria delle vertebre della colonna vertebrale. Per il suo trattamento sono usati prevalentemente metodi antifarmacologici che comprendono l'impiego di ginnastica, fisioterapia e alcuni metodi di idroterapia. Lo studio clinico ha messo a confronto l'efficacia di un programma di riabilitazione basato sul regolare esercizio fisico (primo gruppo) ed un altro programma nel quale è stata aggiunta la magnetoterapia come ausilio (secondo gruppo). Lo studio è durato tre mesi ed ha coinvolto 40 pazienti, 20 per ogni gruppo. Il trattamento standard (primo gruppo) consisteva in un gruppo di ginnastica comune per il trattamento della spondilite anchilosante e ha avuto luogo 2 volte alla settimana. Con un totale di 24 esercizi durante i tre mesi. Il trattamento intensivo (secondo gruppo) consisteva invece nell'applicazione di tecniche leggere e utilizzo del campo magnetico pulsato a bassa frequenza una volta alla settimana, vale a dire, 12 applicazioni durante i tre mesi. I risultati sono stati valutati in conformità con la procedura standard e la metodologia utilizzando questionari BASDAI e BASF. È stato dimostrato che il trattamento intensivo, che comprendeva tecniche leggere e applicazione del campo magnetico pulsato a bassa frequenza è più efficace rispetto al trattamento standard. L'effetto analgesico della magnetoterapia è stato anche molto utile per l'intero processo di trattamento.

Conclusione: Nel trattamento della spondilite anchilosante  (morbo di Bechterev) è assolutamente raccomandabile una combinazione di magnetoterapia e singoli trattamenti intensivi.

Gennaro Fiorillo Legale Rappresentante Soggetto tutelato dal diritto internazionale Prot. n° 0010629 del 02/04/2015 c/o Comune di Portici, Apostille da PREFETTURA DI NAPOLI col numero 193-347
Informazioni
Torna ai contenuti